...il primo sito che ti insegna a disegnare!

La Pittura Digitale

Salve a tutti, ecco a voi un piccolo manuale sulla pittura digitale. Qui troverete le nozioni di base per dipingere con il computer: i programmi che si usano; gli strumenti; la descrizione di una tecnica pittorica e soprattutto la base per poter dipingere con qualsiasi altra tecnica. Il resto sarà opera vostra. State tranquilli, non occorre essere dei pittori per imparare ad usare i pennelli digitali! E forse potrà accadere il contrario: imparando ad usare i pennelli digitali potrà venir fuori il desiderio di dipingere a mano!

Buon lavoro a tutti…

Le meraviglie della pittura digitale
software di fotoritocco e pittura digitale permettono di avere a disposizione TUTTI gli strumenti di un atelierdi pittura, e notevoli facilitazioni per chi di pittura ancora non ci capisce un granché!!
Ecco di seguito gli strumenti che utilizzeremo nel nostro lavoro.

I pennelli
Facendo clic sulla barra dei menù, alla voce “Finestra”, e spuntando la voce ‘Pennelli’ apparirà sull’area di lavoro la finestra dei pennelli. Ce ne sono moltissimi, ognuno per una tecnica pittorica.
Puoi divertirti, in un nuovo documento, a dipingere tracciati con ogni pennello aumentandone o diminuendone la grandezza, aumentandone o diminuendone l’opacità e il flusso.


I livelli
Sempre alla voce “Finestra”, puoi spuntare la voce ‘Livelli’.


Per la coloritura digitale è molto importante lavorare su livelli diversi. Più oggetti o soggetti abbiamo da colorare più faremo uso di livelli. I livelli sono posti uno sopra l’altro sia nella disposizione grafica del programma che fisicamente. Infatti il livello posto al di sotto di tutti che in questo caso è il livello ‘Sfondo’, si trova anche fisicamente al di sotto di tutti per cui, quando aggiungeremo al di sopra un nuovo livello e vorremo continuare a dipingere sul sottostante, ci accorgeremo che una volta riempito anche il livello superiore non si vedrà più ciò che abbiamo disegnato al di sotto. I livelli si possono trascinare e spostare al di sopra o al di sotto degli altri a seconda delle esigenze pittoriche che incontreremo.

La barra degli strumenti
La barra degli strumenti raccoglie visivamente tutti gli strumenti da utilizzare nel lavoro. Per questa colorazione utilizzeremo soltanto alcuni e cioè:

La bacchetta magica
È uno strumento molto utile per selezionare le aree da colorare. Basta cliccare all’interno dell’area che ci interessa e la bacchetta selezionerà immediatamente l’area da colorare. Questo sarà molto utile inoltre perché ci permetterà di non sconfinare con il colore nelle zone adiacenti.

Il secchiello
Il secchiello è uno strumento di colorazione a campitura. Scegliendo il colore da utilizzare e cliccando all’interno dell’area selezionata con la bacchetta magica il secchiello riempirà subito l’area con il colore uniforme. Aiuta molto quando le zone sono grandi o è semplicemente utilizzabile quando si vuole colorare senza chiaroscuri.

Il Contagocce
Questo strumento è molto utile perché lo useremo per ritrovare i colori usati. Basta cliccare col contagocce su un’area del disegno che andiamo a ombreggiare o colorare e ci indicherà nella barra degli strumenti il colore che abbiamo usato. Dopo di che potremo riprendere il pennello e continuare a colorare.

La Tavolozza dei colori
La tavolozza dei colori raccoglie TUTTI i colori dello spettro solare più altri canali. Noi useremo il canale RGB, lo spettro naturale, che appare in default all’apertura del programma.

Lo Sfumino
Lo strumento ‘Sfumino’ si può usare alla fine del lavoro per dare uniformità al chiaroscuro e ai bordi del disegno. Dico ‘si può’ perché man mano che prendiamo confidenza con la pittura digitale riusciamo a sfumare con il pennello e le sue opacità.

 

 

 

 

 

 

Gli strumenti per la pittura digitale
Se questa lezione ti servirà ad impratichirti con la pittura digitale e soprattutto ti invoglierà a proseguire su questa strada puoi pensare di acquistare una TAVOLETTA GRAFICA: cerca tavolette con una marca conosciuta che costano qualcosa in più ma perlomeno non danno problemi di funzionamento.
Per quanto riguarda le dimensioni dell’area di lavoro della tavoletta puoi acquistare anche la più piccola, funzionano tutte molto bene.
Ma se non hai voglia di uscire di casa o di spendere altri soldi puoi allenarti ad usare il mouse. L’essere umano riesce sorprendentemente ad adattarsi alle situazioni che gli si presentano quando è motivato. La tavoletta è semplicemente uno strumento molto più ‘familiare’ rispetto al mouse. Infatti è come usare una penna… è anche vero che se vogliamo dipingere un ‘olio digitale’ avremmo bisogno di un “pennello grafico” perché stendere pennellate con una penna è un po’ un controsenso! Per cui trova tu il modo in cui riesci a stendere il colore e che ti risulta più familiare. Con gli strumenti che fornirò in questa lezione potrai lavorare con il mouse allo stesso modo di come faresti con la tavoletta.

Finalmente possiamo procedere… buon lavoro!