...il primo sito che ti insegna a disegnare!

Licia Troisi Contest

Si è da poco concluso il contest dedicato a Licia Troisi in collaborazione con LiciaTroisi.eu. L’obbiettivo è realizzare un’applicazione per i dispositivi Android (smartphone e tablet) che contenga una specie di wiki con una foto e una biografia per ogni personaggio dei libri scritti.


Il primo premio è la realizzazione di un proprio blog personalizzato da parte dello staff del sito liciatroisi.eu e viene assegnato a: VERONICA PICCOLO con il suo disegno di VESA

Di seguito il vincitore e gli altri disegni che hanno partecipato fin’ora.

Da Licia Troisi App

 

Licenza Creative Commons
VesaApps by Veronica Piccolo is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Italia License.
Based on a work at www.disegnamo.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://apps.liciatroisi.eu/.



1) Ciao, allora sei soddisfatta del tuo lavoro? Quali difficoltà hai trovato?

Sì sono abbastanza soddisfatta, anche se avrei voluto modificare alcuni elementi in corso d’opera, per esempio, alcune parti anatomiche, però avevo già steso il colore ed era troppo tardi. Le difficoltà maggiori erano appunto la resa verosimile del corpo di un drago degno di Ido, sia al livello muscolare che superficiale (squame e membrane), ma alla fine la tecnica mi ha aiutato, e la caratterizzazione soggettiva, che non volevo mancasse.


2) Che tecnica hai usato per realizzare il disegno?

Ho usato gli acquerelli, le matite colorate e gli inchiostri. Sono molto tradizionalista sotto questo punto di vista.


3) Parlaci di te, hai frequentato scuole di disegno? come hai imparato?

Il disegno è sempre stata la mia più intensa passione. Lo coltivo fin dalle elementari e di conseguenza ho scelto di frequentare un Istituto d’Arte. Ora sono iscritta al Biennio Specialistico di Pittura  dell’Accademia di Belle Arti di Venezia. Ho imparato grazie al continuo esercizio e agli spunti che trovo dal mondo degli illustratori contemporanei.

4) Cosa consigli a chi si vuole cimentare per la prima volta nel mondo dei disegni?

Per i giovani l’importante è, all’inizio, avere qualcuno a cui fare riferimento. La copia di certi stili o maniere potrebbe essere ritenuta male e di cattivo occhio, ma è la base necessaria. Poi, ovviamente, con la pratica, si possono intraprendere tutte le strade possibili e sta a ognuno di noi ragionare sui propri linguaggi e tecniche artistiche, che si evolveranno naturalmente col tempo. Obbligatori però sono l’impegno e la dedizione.


5) Vuoi ringraziare qualcuno?

Vorrei ringraziare la mia amica Chiara, che grazie a questa opportunità mi ha, anche se per poco, fatto tornare alle origini.



Ecco le altre opere in concorso: