...il primo sito che ti insegna a disegnare!

La prospettiva

La rubrica “DOVE HO SBAGLIATO?”, dopo aver raccolto grande successo con i primi due numeri, prosegue con una terza uscita dedicata a una tematica che mette in crisi molti aspiranti disegnatori.

Se il tuo disegno sembra simile a una natura morta cubista, ma non era esattamente ciò che volevi, è ovvio che hai avuto difficoltà con la realizzazione corretta e coerente della spazialità e del senso di profondità. Imparare la prospettiva è quello che ti serve.

Questo numero della rubrica risponde proprio a questa domanda:

Perché non riesco a dare il senso corretto della profondità e della spazialità nel mio disegno?
I piani e le forme sembrano essere disposti male nello spazio e gli oggetti sembrano scivolare sul piano di appoggio anziché esservi solidamente appoggiati.

La risposta è una soltanto: non hai applicato correttamente le regole della prospettiva.

In questo breve video ti spiegherò quattro semplici principi per migliorare i tuoi disegni e correggere questo errore, imparando a usare la prospettiva.

Quando disegni dal vero, tieni presente che dovrai sempre confrontarti con la spazialità, perché gli oggetti o le figure non sono mai “volanti” ma, al contrario, inserite in un luogo reale nel quale è necessario disegnare le coordinate (anche semplicemente un piano di appoggio, una sedia o un divano su cui siede un modello, etc.).

I quattro semplici principi che ti spiegherò e che ti permetteranno di imparare a rappresentare correttamente la prospettiva sono questi:

• CONVERGENZA verso un “fuoco” prospettico o punto di fuga
• CENTRALITÀ O ACCIDENTALITÀ dell’osservatore rispetto al soggetto osservato
• ALTEZZA DELLA LINEA DI ORIZZONTE
• RIMPICCIOLIMENTO

Anche questa volta sarà semplicissimo ottenere immediati risultati dalla visione di questa lezione perché partiremo esaminando alcuni disegni “sbagliati”, cercando di capire come si possono correggere.

I concetti base della prospettiva non sono complessi come spesso si pensa, sono anzi estremamente intuitivi perché si basano sul nostro sistema visivo.

Noi vediamo così ma, quando disegniamo, anziché osservare ciò che realmente “vediamo”, ci affidiamo agli aspetti razionali della nostra “conoscenza”.

Se non avete mai fatto questa esperienza di “annullamento” della parte logica nella visione, la lezione sarà particolarmente utile e illuminante. (Vedi anche “Imparare a disegnare”.)

Prendi carta e matita e iniziamo!

Vorresti avere un video gratuito che ti spiega in modo dettagliato e professionale quali sono gli strumenti indispensabili per disegnare, come usarli correttamente per ottenere i risultati migliori e quali esercitazioni eseguire per fare subito pratica divertendoti, qui trovi il video.

Leggi l’articolo precedente: COME CAPIRE SE LE PROPORZIONI DI UNA FORMA DISEGNATA SONO CORRETTE RISPETTO A QUELLE DEL SOGGETTO RITRATTO?

Ritorna all’inizio di “DOVE HO SBAGLIATO?”.