Logo Disegnamo.it

Autore Topic: CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^  (Letto 8694 volte)

Offline Tenaga

  • Frequentatore Abituale
  • **
  • Post: 28
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://www.teny.altervista.org/
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #15 il: Febbraio 28, 2006, 04:18:59 pm »
Amen!!! *__*

certo che conosco Yellow kid!! *__* è la prima cosa che impari a storia del fumetto!!oltre al mitico inimitabile Winsor McCay
!!! *__*

abbiamo dedicato due intere lezioni a lui!!ha inventato praticamente tutti i codici del fumetto!!!!

---------------
\"Il Fumetto è una cosa per Bambini\"
\"Anche la pedofilia.\"
-Leo Ortolani-

***L\'Arc En Ciel Fan***
***Miyavi Fan***
***Border Collie Lover***
***Miyazaki Fan Lover!!***

Offline Rorschach

  • Moderatore Globale
  • Utente Maximo
  • *****
  • Post: 2425
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #16 il: Febbraio 28, 2006, 04:23:57 pm »
Cavolo avevo dimenticato Little Nemo (una vera rivoluzione per il fumetto) una grande opera d\'arte!!!
Ora mi flagellerò per tutto il resto della giornata! :shock:
If you gaze into the abyss the abyss gazes also...

Offline Tenaga

  • Frequentatore Abituale
  • **
  • Post: 28
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://www.teny.altervista.org/
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #17 il: Febbraio 28, 2006, 04:27:16 pm »
sacrilegioo!!!!!
allora per punizione dovrai leggere 30 manga shojo di seguito!!!! :lol:  :lol:
---------------
\"Il Fumetto è una cosa per Bambini\"
\"Anche la pedofilia.\"
-Leo Ortolani-

***L\'Arc En Ciel Fan***
***Miyavi Fan***
***Border Collie Lover***
***Miyazaki Fan Lover!!***

Disegnamo.it

  • Sponsor
  • *****

Offline Rorschach

  • Moderatore Globale
  • Utente Maximo
  • *****
  • Post: 2425
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #18 il: Febbraio 28, 2006, 04:30:41 pm »
Hey avevo solo dimenticato di citarlo mica non lo conosco o non l\'ho mai letto!

E poi preferisco flagellarmi che leggere 30 shojo manga di seguito!!!
If you gaze into the abyss the abyss gazes also...

Offline Tenaga

  • Frequentatore Abituale
  • **
  • Post: 28
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://www.teny.altervista.org/
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #19 il: Febbraio 28, 2006, 04:33:04 pm »
appunto!!dimenticarsi di citarlo è mooooooolto graaavee!!! hahah!!

beh 30 shojo di seguito sarebbe un suicidio anche per un giapponese!!dio mi!! @_@ non ce la farei mai!!!

mammaa!!aiutooo!!!gi shojooo!!!!! O__O
---------------
\"Il Fumetto è una cosa per Bambini\"
\"Anche la pedofilia.\"
-Leo Ortolani-

***L\'Arc En Ciel Fan***
***Miyavi Fan***
***Border Collie Lover***
***Miyazaki Fan Lover!!***

Offline +Angel+

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 368
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://www.pspvision.net
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #20 il: Febbraio 28, 2006, 04:40:00 pm »
Vabbè, continuiamo pure...
Che c\'entrano Yellow kid e Little nemo con Rat-man? La mia critica era solo rivolta a lui, non pensare che siano tutti ignoranti riguardo al fumetto... Avrai anche ragione che il fumetto \"nasce\" come comico a metà dell\'800 e verso la fine con YK, ma solo cronologicamente...il VERO fumetto nasce con la sensibilità e la grandezza delle tematiche di Tezuka, che con \"Tetsuwan Atom\" apre le porte del mondo del fumetto a tutta quella collettività che voleva andare oltre la gag fine a se stessa e cercava in un nuovo mezzo di comunicazione tematiche più adulte e attinenti con quanto la scena politico-economica internazionale presentava nella prima metà del XX° secolo.
Non nego la valenza profonda che il comico e il satirico hanno avuto ed hanno tuttora nella storia del fumetto e di altre realtà correlate, ma secondo il mio parere un\'OPERA D\'ARTE deve suscitare emozioni e scuotere gli animi nel profondo usando argomenti originali e profondamente incuneati nella storia e nella caratterizzasione dei personaggi...mi spiace ma scimmiottare altri fumetti ricoprendo il tutto con una parvenza di profondità che solo un occhio probabilmente abituato a cogliere tematiche dove non ci sono può scorgere non mi sembra rientrare nella definizione di OPERA D\'ARTE.

Nuova rivista per PSP online su pspvision.net!

Offline Tenaga

  • Frequentatore Abituale
  • **
  • Post: 28
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://www.teny.altervista.org/
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #21 il: Febbraio 28, 2006, 04:49:06 pm »
ooh..Osamu Tezuka!! *__*

oddio io non posto più..ho gusti così vari che non potrei mai essere di parte!!aahahha!!

vado a metter su il dvd del castello errante di howl! *__* così non ci penso più! evviva miyazakiii!!!evviva ortolanii!!evviva mcCayyy!!!...ehm.ok la smetto! °_°
---------------
\"Il Fumetto è una cosa per Bambini\"
\"Anche la pedofilia.\"
-Leo Ortolani-

***L\'Arc En Ciel Fan***
***Miyavi Fan***
***Border Collie Lover***
***Miyazaki Fan Lover!!***

Disegnamo.it

  • Sponsor
  • *****

Offline Rorschach

  • Moderatore Globale
  • Utente Maximo
  • *****
  • Post: 2425
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #22 il: Febbraio 28, 2006, 05:03:36 pm »
Citazione
il VERO fumetto nasce con la sensibilità e la grandezza delle tematiche di Tezuka, che con \"Tetsuwan Atom\" apre le porte del mondo del fumetto a tutta quella collettività che voleva andare oltre la gag fine a se stessa e cercava in un nuovo mezzo di comunicazione tematiche più adulte e attinenti con quanto la scena politico-economica internazionale presentava nella prima metà del XX° secolo.


E su una frase del genere ce ne sarebbe da dire...già fare un distinzione fra fumetto VERO (ossia adulto, politico e impegnato) e fumetto FALSO (d\'intrattenimento,popolare supereroistico ecc.) è discriminante e snob nei confronti del fumetto stesso.

Non dimentichiamoci poi che il fumetto prima di essere arte è mercato, qualsiasi autore pubblichi un fumetto lo fa per venderlo e per guadagnarci e questo discorso vale ancora di più per quanto riguarda gli editori che se scelgono di pubblicarlo è perchè sanno che ne trarranno un certo riscontro economico.

Su Ratman non posso che continuare a dire che non lo conosci affatto, magari hai letto qualcuna delle prime storie puramente parodiche o qualcuna delle più demenziali, ma da qui a dire di conoscere un fumetto ce ne vuole.

Leggendo il Ratman degli ultimi anni non si può negare che sia un fumetto maturo e profondo capace di riflettere su se stesso e sul fumetto come media, e poi il numero intitolato \"La fine di Ratman\" come ho già detto è incredibilmente poetico e triste e aggiunge nuove considerazioni a quello che nel fumetto è il concetto di eroe.
Se poi non riesci a leggere  al di la delle battute (che sono pur sempre divertentissime) se non cogli i sottotesti io non posso farci niente.

Comuqnue aspetto ancora esempi di grande fumetto umoristico giapponese...
If you gaze into the abyss the abyss gazes also...

Offline +Angel+

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 368
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://www.pspvision.net
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #23 il: Febbraio 28, 2006, 05:21:42 pm »
Citazione da: \"Rorschach\"
E su una frase del genere ce ne sarebbe da dire...già fare un distinzione fra fumetto VERO (ossia adulto, politico e impegnato) e fumetto FALSO (d\'intrattenimento,popolare supereroistico ecc.) è discriminante e snob nei confronti del fumetto stesso.

Non dimentichiamoci poi che il fumetto prima di essere arte è mercato, qualsiasi autore pubblichi un fumetto lo fa per venderlo e per guadagnarci e questo discorso vale ancora di più per quanto riguarda gli editori che se scelgono di pubblicarlo è perchè sanno che ne trarranno un certo riscontro economico.

Su Ratman non posso che continuare a dire che non lo conosci affatto, magari hai letto qualcuna delle prime storie puramente parodiche o qualcuna delle più demenziali, ma da qui a dire di conoscere un fumetto ce ne vuole.

Leggendo il Ratman degli ultimi anni non si può negare che sia un fumetto maturo e profondo capace di riflettere su se stesso e sul fumetto come media, e poi il numero intitolato \"La fine di Ratman\" come ho già detto è incredibilmente poetico e triste e aggiunge nuove considerazioni a quello che nel fumetto è il concetto di eroe.
Se poi non riesci a leggere  al di la delle battute (che sono pur sempre divertentissime) se non cogli i sottotesti io non posso farci niente.

Comuqnue aspetto ancora esempi di grande fumetto umoristico giapponese...


A furia di quotarci ci innamoreremo... :roll:
Hai travisato come al solito, preda del tuo amore per Ortolani (comincio a   pensare che tu sia lui o un suo parente...); dicendo il VERO intendo IL fumetto come arte e come mezzo di comunicazione per eccellenza, lasciando sottointeso che gli altri non sono schifezze o falsità ma sono meno artistici e comunicativi.
Cerchi fumetti umoristici giapponesi? cerca in google che mi risparmi la fatica di sciorinare migliaia di opere...io aspetto ancora le appassionanti tematiche e le complesse sfaccettature dell\'animo umano messe in risalto dalle epiche gesta dell\'uomo ratto...no, non l\'ho letto tutto vignetta per vignetta, non ho tutti i numeri, non è la mia bibbia e no, prima di dormire non bacio tutte le copertine dei volumetti...forse mi verrà voglia di completarne la lettura quando tu aprirai la tua mente alla bellezza e alla complessità dei manga (ma dai post che leggo altrove è praticamente impossibile).

Nuova rivista per PSP online su pspvision.net!

Offline Rorschach

  • Moderatore Globale
  • Utente Maximo
  • *****
  • Post: 2425
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #24 il: Febbraio 28, 2006, 07:21:15 pm »
A quanto pare qui si confonde la mia antipatia per i manga con una mia presunta ignoranza nei confronti del fumetto giapponese...
Vi sbagliate di grosso incuriosito dalla crescente moda per la letteratura disegnata del sol levante mi sono qualche volta accostato anche io ai manga.
Certo non posso dire di esserne un esperto come lo sono del fumetto italiano e francese, nè di conoscerlo approfonditamente come il fumetto americano o argentino ma non sono completamente ignorante in materia...
Per farvi un esempio ho letto qualcosa di Taniguchi, beh non mi è piaciuto il suo stile (nonostante sia più \"europeo\" di altri mangaka) nè ciò che racconta ( e non mi importa se per alcuni l\'uomo che cammina è un capolavoro) nè come lo racconta il suo ritmo è lento, troppo per me.
Ha avuto il merito di raccontare la quotidianità? Puo darsi ma in questo campo c\'è di meglio...leggetevi Blankets di Craig Thompson quello si che è un capolavoro (e anche un fumetto adulto e sfaccettato come quello che per te è il VERO fumetto...e questa definizione mi fa ridere più di Ratman) sia per tratto che per narrazione, è il monumento alla quotidianità una storia apparentemente fatta di niente eppure magnificamente profonda, che spinge a numerose riflessioni su sè stessi,sulla religione, sulla famiglia e sull\'amore e perchè no anche sull\'attività del disegnatore.

Se poi vogliamo parlare dei manga d\'intrattenimento (visto che Taniguchi è un rappresentante del fumetto serio e adulto...insomma quello VERO) allora perchè non parlare del più grande successo giapponese di sempre...Dragonball.
Lo so è puro entertainment ma ha una struttura narrativa ridicola e incredibilmente ripetitiva (non credo di dovervela spiegare) e i disegni sono solo nella media, eppure tutti i mangofili lo considerano un capolavoro.
Volete un buon fumetto d\'intrattenimento? Leggetevi qualcosa del miglior Batman e poi ne parliamo.

Tornando a Ratman continuo a dire che non vai oltre ad una lettura superficiale e non avendo letto il ratman più recente e maturo non puoi certamente esprimerti riguardo alla profondità del personaggio.

Per concludere sappi che la complessità e le sfaccettature del fumetto che -snobisticamente- definisci VERO (e maturo e adulto)  non sono peculiarità unica del fumetto giapponese, prova a leggerti qualcosa di Gipi (quello si è fumetto maturo) del già citato Thompson, di Alan Moore (conosci Watchmen, From Hell, La lega degli straordinari Gentlemen, V for Vendetta?) di Hugo Pratt, di Bacilieri, di Breccia,di Van Hamme, di Oesterheld (l\'eternauta ecc.) e per finire anche qualche cosa di quel genio di Tiziano Sclavi.

Certo che finchè rimarremo convinti che il fumetto giapponese è superiore al nostro e più maturo certamente non migliorerà nulla nel mondo del fumetto italiano.
 :roll:
If you gaze into the abyss the abyss gazes also...

Offline Rorschach

  • Moderatore Globale
  • Utente Maximo
  • *****
  • Post: 2425
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #25 il: Febbraio 28, 2006, 07:23:24 pm »
A proposito, mi hai chiesto di fare una ricerca sul fumetto umoristico giapponese su google perchè non ti veniva in mente nessun titolo decente?
If you gaze into the abyss the abyss gazes also...

Disegnamo.it

  • Sponsor
  • *****

Offline Zara

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 1638
  • Karma: +3/-0
    • Mostra profilo
    • http://zzanthia.deviantart.com/
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #26 il: Febbraio 28, 2006, 07:45:25 pm »
Tenaga, scusa, ma sono molto curiosa..Puoi mostrare qualcosa che hai disegnato per la scuola ?  :)

Offline Cuman

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 751
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://www.ivanricci.com
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #27 il: Febbraio 28, 2006, 08:15:42 pm »
Ho letto spesso discussioni simili…credo sia ovvio che fare discorsi di questo genere sia un po’ complesso, in quanto non si può sfuggire dai gusti personali e per quanto si possa essere obbiettivi, si avranno sempre delle preferenze.
Non pensavo che mi sarei di nuovo trovato a rispondere ad una discussione di questo tipo, ma sta volta è saltato fuori un argomento che mi ha stuzzicato, ovvero quello di definire questa o quest’altra opera “capolavoro”.

Sinceramente credo che anche in questo caso valga sempre il gusto personale. Per esempio in Ratman non c’ho trovato nulla di interessante e non mi ha fatto ridere, ma questo non esclude che per molti altri questo fumetto sia un capolavoro.
Se devo pensare ad un fumetto che mi ha fatto ridere, mi viene in mente il manga di Enomoto…e basta…anche perché a me non piacciono granché i fumetti umoristici, quindi non ne ho letti molti.
Tornando al discorso capolavori, Rorschach fa un esempio che non mi sembra molto corretto. Paragona Dragon Ball a Batman. Premetto che di comics americani ne so pochissimo (quindi Rorschach perdonami se sbaglio), ma credo che quando hai detto che Batman ha storie più adulte, perché immagino sia questo che intendevi dire (ma potrei anche sbagliarmi), la cosa mi ha lasciato un po’ perplesso. A parte che secondo me non si possono paragonare prodotti creati da due culture così diverse, ma devi tenere presente che Dragon Ball è un prodotto creato anche per lettori davvero molto giovani, che di storie adulte non ne capirebbero molto…so che Batman poi ha storie un po’ per tutte le età, ma non so se ci sono quelle per un target di bambini molto piccoli e se ti riferivi a quelle.
Detto questo, non credo che tutti i lettori di manga ritengano Dragon Ball un capolavoro...
Io attribuisco il temine “capolavoro” a pochissimi fumetti…sicuramente il primo che mi viene in mente è “Black Jack”, poi “La storia dei tre Adolf”…e penso che potrei far rientrare in questo olimpo anche “20th century boys”, ma dopo questi titoli dovrei riflettere a lungo prima di trovarne un altro degno del termine “capolavoro”.
Taniguchi mi piace moltissimo, ma nonostante questo non me la sento di attribuire il termine capolavoro alle storie che ho letto. Tutto questo era solo per dire che secondo me i gusti personali contano davvero tanto nei giudizi e che discuterci su non so quanto sia utile…
Non so se mi son piegato bene, non fraintendetemi, non sto dicendo che questa discussione sia inutile, ma solo che non credo porti ad una “soluzione”, se così si può dire.
Cuman
Tutti commettono errori. È per questo che c’è una gomma per ogni matita.
(Proverbio giapponese)


Offline Stratofortress

  • Moderatore Globale
  • Utente Maximo
  • *****
  • Post: 1308
  • Karma: +1/-1
    • Mostra profilo
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #28 il: Febbraio 28, 2006, 08:30:05 pm »
...Rorrie, adesso che Cuman è arrivato, hai pane per i tuoi denti :D
Uaz uaz, questa non me la perdo, mi siedo in prima fila coi pop corn.
Ok, scannatevi!
Non importa che tu sia leone o gazzella, l'importante è che non rompi le scatole o Strato ti banna.

Mio Blogghe

Offline Stratofortress

  • Moderatore Globale
  • Utente Maximo
  • *****
  • Post: 1308
  • Karma: +1/-1
    • Mostra profilo
CONSIGLI e discussioni varie...tendenzialmente un CAOS!^^
« Risposta #29 il: Febbraio 28, 2006, 09:07:17 pm »
Nel frattanto io dico la mia...

Citazione da: \"Rorschach\"
Certo che finchè rimarremo convinti che il fumetto giapponese è superiore al nostro e più maturo certamente non migliorerà nulla nel mondo del fumetto italiano.

Tsk, tsk, ingenuo... :P e come te chi pensa che ci debba per forza essere una lotta tra un dualismo su cosa è meglio di cosa.
Mi spiego...

Per lo stile umoristico, be\', io ho letto sia Ratman sia alcuni manga umoristici (meglio forse dire demenziali, e già qui cambia molto). Mi hanno fatto ridere entrambi perchè fondamentalmente io sono un idiota, ehimaquestononc\'entranulla!, comunque sia, il fatto è che già qui, pur paragonando due ambiti diciamo simili, le cose al loro interno erano di una diversità disarmante; diverse le gag, diversi i personaggi, diversi i modi di intendere il far ridere, etc etc.

Cuman ha detto che fare discorsi di questo genere è un po\' complesso; più che complesso io penso sia impossibile e conseguentemente inutile, poichè le cose piacciono o non piacciono. E basta.
Sicuramente Rorrie se io ti facessi leggere i manga comici di cui parlavo sopra probabilmente a te farebbero schifo, perchè sei abituato ad un altro modo di concepire il fumetto.
Come a me una storia di Sclavi, regia a parte, mi ha lasciato del tutto indifferente e con molte riserve (perchè alla fine sbucano degli alieni che fanno precipitare un caccia senza che prima fossero mai entrati in un\'altra vignetta? Tra l\'altro scatenando anche un evento chiave... mah!) semplicemente perchè anch\'io il fumetto lo concepisco in un altro modo.
Nè sbagliato, nè giusto, nè migliore, nè peggiore.
E\' qui che secondo me sono in molti a sbagliare, cioè si considera ciò che per un motivo o per un altro è diverso come qualcosa che deve essere paragonato, misurato, contestato, giudicato. Posso capire che uno voglia dire \"per me è più bello questo di quello\", ma da ciò non deve nascere \"per me è più bello questo quindi questo è migliore di quello\" (senza il \"per me\").
Purtoppo invece ci ritroviamo ancora incatenati in una marea di concezioni che spaccano il mondo dei fumettari tra manghisti e non (per esempio). Io aspetto ancora il momento in cui uno possa dire \"mi piace questo\" senza che automaticamente venga associato ad una determinata fazione. Perchè cacchio a me non può piacere Ghost Sweeper Mikami senza che chi lo sente pensi \"Tsk, un altro di quelli che non si rendono conto che questa è l\'Italia e non il Giappone\"? Ciò che leggo io non mi arrogo il diritto di giudicarlo (o ancor peggio, di imporlo) migliore di questo o di quello: semplicemente mi piace. E basta.
Non importa che tu sia leone o gazzella, l'importante è che non rompi le scatole o Strato ti banna.

Mio Blogghe