Logo Disegnamo.it

Autore Topic: 22 TAROCCHI  (Letto 1141 volte)

Offline locchan

  • Amministratore
  • Utente Maximo
  • *****
  • Post: 702
  • Karma: +0/-1
    • Mostra profilo
    • http://www.disegnamo.it
22 TAROCCHI
« il: Luglio 13, 2010, 10:00:24 pm »
22 TAROCCHI

Sin dall'Ottocento intorno ai tarocchi si è sviluppato un notevole interesse. Nel corso del tempo numerosi artisti hanno reinterpretato le misteriose figure. Oggi ventidue artisti contemporanei:  Hogre, Antonio Guzzardo, Valeria Crociata, Gabriele Tamburini, Giacomo Orondini, Nike Brass Alghisio,  Paolo Tonon, PU:RE, Paolo Petrangeli, Marcello Toma, Alessandra Fusi, Fabrizio Di Baldo, Riot Queer, Wonderbarbee, Rocco Cerchiara, Raffaele Bafefit, Saturno Butto’, RE delle Aringhe, Genuine, Chantal Menard, Francesco D’Isa e Gaetano Leonardi, rispondono al tema interpretando ognuno un "Trionfo" dei Tarocchi attraverso un’iconografia antica rivisitata in chiave attuale e personale.

Ospite del Vernissage FEFE’ Visual Magazine, promotore dal 13 giugno 2009 del progetto TAROTS, primo art-project di lunga durata che ha portato a momenti espositivi ed incontri tra artisti. La redazione della rivista selezionerà in questa occasione alcuni artisti per condurre un nuovo artwork sui Tarocchi.

L'idea dei "Ludus Trionphorum" è europea e nasce in Germania nel 1420, ne è testimonianza la presenza nel gioco di Krnöffel. Venti anni dopo vengono creati i Tarocchi, carte da gioco commissionate dalle corti signorili dell' Italia settentrionale. Il mazzo era diviso in due parti; la prima serie composta da carte con valori numerici e figure divise in quattro semi, la seconda serie, detta dei "Trionfi", composta da carte rappresentanti un preciso ordinato insieme di soggetti: ruoli sociali, virtù, concetti filosofici e religiosi. Il loro scopo, oltre che ludico, era destinato all'insegnamento dei giovani delle famiglie nobili.

22 TAROCCHI
Giovedi’ 15 luglio 2010
Ore 18.00
"La Boite"
Via San Castulo, 4 ROMA

Un progetto a cura di Gaetano Leonardi, Raffaele Iodice Bafefit, Alessia Defilippi
con la collaborazione di Elsewhere Factory e Studio Inverticale