Logo Disegnamo.it

Autore Topic: [b]Come affrontare un manuale di anatomia artistica (che palle)[/b]  (Letto 7296 volte)

Offline joystx_

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 573
  • Karma: +4/-0
    • Mostra profilo
    • Gallery
Io ho un bel po di libri che parlano di anatomia artistica.
L'ultimo è Disegnare il corpo umano di Gribaudo Parragon.
Non è il primo che cerco di affrontare per imparare l'anatomia del corpo umano. Però ho sempre avuto il problema di non avere nessuno che mi seguisse nello studio artistico, visto che sono autodidatta, quindi non so mai cosa "farmene" dei manuali che possiedo.
molte volte ho provato a seguire i consigli che danno, ma quest0ultima per imparare a disegnare il corpo di una persona mi chiede addirittura di affidarmi ad un modello professionista! Io che manco posso permettermi di comprarmi un fumetto.... vabbè torniamo a noi.
Non avendo compreso come si usano i manuali di anatomia artistica mi ritrovo costantemente a dover disegnare ossa. Imparare nomi di ossicini del mio corpo che nemmeno sò di possedere. E tutto questo sembra non avere un'utilità perchè a disegnare un braccio copiandolo, sono capace. Ma se lo devo disegnare in un disegno personale, mi ritrovo sempre punto e a capo.
Quindi sono sempre molto limitato nella rappresentazione del corpo umano e quindi, mi butto sui paesaggi fantastici e non.
Chi mi spiega come funziona il meccanismo?
« Ultima modifica: Luglio 18, 2011, 03:11:43 pm da joystx_ »
Ogni viaggio inizia con il primo passo.
Blog
http://joystx.blogspot.com/
Ego
http://joystx.jalbum.net/EGO/

Offline ElFleur

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 374
  • Karma: +1/-0
  • pazzo visionario
    • Mostra profilo
    • Il mio Blog
Re:Come affrontare un manuale di anatomia artistica (che palle)
« Risposta #1 il: Aprile 10, 2011, 07:32:59 pm »
Io ho un bel po di libri che parlano di anatomia artistica.
L'ultimo è Disegnare il corpo umano di Gribaudo Parragon.
Non è il primo che cerco di affrontare per imparare l'anatomia del corpo umano. Però ho sempre avuto il problema di non avere nessuno che mi seguisse nello studio artistico, visto che sono autodidatta, quindi non so mai cosa "farmene" dei manuali che possiedo.
molte volte ho provato a seguire i consigli che danno, ma quest0ultima per imparare a disegnare il corpo di una persona mi chiede addirittura di affidarmi ad un modello professionista! Io che manco posso permettermi di comprarmi un fumetto.... vabbè torniamo a noi.
Non avendo compreso come si usano i manuali di anatomia artistica mi ritrovo costantemente a dover disegnare ossa. Imparare nomi di ossicini del mio corpo che nemmeno sò di possedere. E tutto questo sembra non avere un'utilità perchè a disegnare un braccio copiandolo, sono capace. Ma se lo devo disegnare in un disegno personale, mi ritrovo sempre punto e a capo.
Quindi sono sempre molto limitato nella rappresentazione del corpo umano e quindi, mi butto sui paesaggi fantastici e non.
Chi mi spiega come funziona il meccanismo?
sono autodidatta pure io...prova così su internet ci sono dei tutorial che ti permettono, tramite il tracciamento di linee di farti un'idea precisa sia della posizione che delle misure degli arti. La prima cosa da fare è allenarti a posizionare queste linee guida, che altro non sono che la testa, colonna vertebrale, cassa toracica, omero e ulna, femore e tibia, anca e il piede. Una volta che hai imparato a destreggiarti con queste linee puoi iniziare a studiare per bene ogni parte del corpo, in questo caso ogni muscolo.

è lunga come cosa, ma è così che più o meno stò studiando l'anatomia...ripeto sono autodidatta come te, non sò se questo è il metodo giusto ma per me funge bene, visto che come sketch preparatorio poi dovrebbe uscire una cosa del genere

anche se le tecniche sono vastissime e soggettive...basta solo sperimentare
« Ultima modifica: Aprile 10, 2011, 07:34:58 pm da ElFleur »

Offline Needle

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 722
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:Come affrontare un manuale di anatomia artistica (che palle)
« Risposta #2 il: Aprile 10, 2011, 09:18:03 pm »
Anch'io sto studiando da autodidatta, perché giustamente come dicevi tu, che cu*o quelli che c'hanno i soldi....
e sono alla ricerca di un metodo che funzioni per me, che non mi mangi tutto il tempo che ho a disposizione e che non mi faccia venir voglia di smettere il minuto dopo...
ma non l'ho ancora trovato.....
purtroppo sono arrivata alla conclusione che bisogna prendere il libro davanti e copiare copiare copiare all'infinito finché non ho capito come funziona la meccanica di movimento del corpo umano...e a quel punto poter finalmente liberarmi del manuale e iniziare a fare qualcosa di mio....
lo so....non ti ho detto nulla che non sapevi già...ma credo che questo sia il modo....
e poi....quando disegni figure umane nessuno ha detto che non si possano tenere disegni o foto di riferimento almeno per la parte anatomica....non solo i principianti lo fanno....
anche se tu non sei decisamente un principiante... ;)

hai visto Ulisse...alla fine il draghetto è sopravvissuto

Disegnamo.it

  • Sponsor
  • *****

Offline joystx_

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 573
  • Karma: +4/-0
    • Mostra profilo
    • Gallery
Re:Come affrontare un manuale di anatomia artistica (che palle)
« Risposta #3 il: Luglio 17, 2011, 11:39:55 pm »
ho trovato il sistema per imparare a disegnare i manichini.
la muscolatura ancora non la affronto  (appena mi danno lo scanner metto qualche esercizio)
ma per lo più sono copie di persone prese da internet e fatte a manichino.
ho letto velocemente sul primo fascicolo ci "disegnare, scrivere e raccontare il fumetto" come affrontare il discorso manichino e mi sono trovato benissimo. dopodichè mi sono messo a disegnare e ho riempito pagine e pagine di manichini in varie forme.
ora dovrei fare i muscoli, ma a duo tempo, non comprai il fascicolo successivo.
qualcuno ce l'ha? puoi mettere due scansioni dell'articolo? grazie.
Ogni viaggio inizia con il primo passo.
Blog
http://joystx.blogspot.com/
Ego
http://joystx.jalbum.net/EGO/

Offline joystx_

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 573
  • Karma: +4/-0
    • Mostra profilo
    • Gallery
Re:[b]Come affrontare un manuale di anatomia artistica (che palle)[/b]
« Risposta #4 il: Luglio 19, 2011, 06:56:16 pm »
adesso come si fa che nessuno nota le nuove discussione?
che pallottole.

« Ultima modifica: Luglio 19, 2011, 07:00:02 pm da joystx_ »
Ogni viaggio inizia con il primo passo.
Blog
http://joystx.blogspot.com/
Ego
http://joystx.jalbum.net/EGO/

Offline Stratofortress

  • Moderatore Globale
  • Utente Maximo
  • *****
  • Post: 1308
  • Karma: +1/-1
    • Mostra profilo
Re:[b]Come affrontare un manuale di anatomia artistica (che palle)[/b]
« Risposta #5 il: Luglio 23, 2011, 03:28:09 pm »
Beh per imparare l'anatomia generalmente si passa per:

Manichino
Scheletro
Muscoli

Il manichino ti dà un'idea delle proporzioni, degli snodi e dei movimenti. Da studiare fino a che non vi cascano le mani.
Le ossa danno una misura concreta delle varie parti e sviluppano il lavoro del manichino.
I muscoli danno il volume finale alla figura, e sono strettamente legati alla consocenza della struttura ossea sottostante. Importante non sono conoscerli "di vista", ma anche capire il tipo di movimento che compiono e le torsioni/allungamenti che possono fare, e con quali limiti. E' la parte più impegnativa.
Non importa che tu sia leone o gazzella, l'importante è che non rompi le scatole o Strato ti banna.

Mio Blogghe

Offline ulisse30

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 2607
  • Karma: +3/-4
    • Mostra profilo
    • Mariangela Licciardello Illustratrice
Re:[b]Come affrontare un manuale di anatomia artistica (che palle)[/b]
« Risposta #6 il: Luglio 24, 2011, 12:23:37 am »
Mi spiace, io in qs cose sono una frana.. :-[