Logo Disegnamo.it

Autore Topic: la prima tavola del folle  (Letto 7627 volte)

Offline disegnatore_folle

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 575
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
la prima tavola del folle
« il: Ottobre 14, 2011, 10:32:18 pm »
vi mostro una tavola (che ho disegnato interamente con tavoletta grafica in 4 ore) per poi chiedervi qualche consiglio



vorrei dedicarmi al disegno per poter realizzare un minifumetto; dopo un po' di tentativi di qua e di la' ho scelto il bianco e nero senza sfumature come base per il mio disegno.

Adesso tocca a voi commentare e criticare affinche' possa migliorarmi.
Sono ben accetti consigli, critiche, link a tutorial di disegni simili, ecc.....

concludo dicendo che il modo migliore per aiutarmi e' essere sinceri.... non mi offendo  ;D

(cerchero' di riportare i vostri commenti in fondo a questo messaggio in modo che siano subito visibili)
« Ultima modifica: Ottobre 17, 2011, 10:10:12 pm da disegnatore_folle »
"Meglio dunque era lasciar queste vaghezze ai retori e provar il suo intento con dimostrazione necessaria..." (dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo)

Offline Guyver89

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 866
  • Karma: +0/-0
  • Out Of Control
    • Mostra profilo
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #1 il: Ottobre 15, 2011, 01:57:31 pm »
Ciao disegnatore  :) Dal punto di vista del disegno sei a buon punto se hai come intento quello di fare un disegno stilizzato. Se invece vuoi un disegno più realistico secondo il mio modesto parere dovresti studiare tutta l'anatomia umana, impresa ardua :), per poi dare al disegno tratti tuoi personali. secondo me ti aiuterebbe molto studiare il corpo umano, visto che ti vedo attivo e impegnato nel mondo del disegno. Se il disegno è la tua passione dovresti portare la tua passione a livelli estremi  :) Questa ovviamente è ana mia opinione. Nei disegni che hai effettuato con la tavoletta grafica dovresti meglio imprimere la prospettiva ed essere più preciso nelle linee. Uno studio prospettico è fondamentale per il fumetto. Altra cosa non importa quanto tempo impiegherai per realizzare le tue opere: l'importante è farle con precisione e inizialmente ci vorrà molto tempo. Inoltre ti do il consiglio di non affidarti troppo alle tecnologie digitali. Così facendo si perde il diretto contatto con gli strumenti tradizionali e che in fondo sono più semplici come la matita e la gomma:) La tavoletta grafica secondo me va bene se hai in mente di realizzare fumetti in tempo ridotto e pratico ma non per singole immagini o i quadri. Il disegno tradizionale è il migliore per migliorare a disegnare :)Ciao fratello, ah dimenticavo, davvero ben rappresentata la mano!!
La vera forza risiede nell'anima.

Offline disegnatore_folle

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 575
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #2 il: Ottobre 15, 2011, 02:12:50 pm »
Ciao disegnatore  :) Dal punto di vista del disegno sei a buon punto se hai come intento quello di fare un disegno stilizzato
yes.... disegno stile fumetto, per adesso i disegni realistici li ho lasciati

secondo il mio modesto parere dovresti studiare tutta l'anatomia umana, impresa ardua :), per poi dare al disegno tratti tuoi personali.
si, anche secondo me e' la strada da seguire

Nei disegni che hai effettuato con la tavoletta grafica dovresti meglio imprimere la prospettiva ed essere più preciso nelle linee. Uno studio prospettico è fondamentale per il fumetto.
intendi dare piu' profondita ad esempio con selezionando un punto di fuga e facendo uscire tutte le linee da esso?

La tavoletta grafica secondo me va bene se hai in mente di realizzare fumetti in tempo ridotto e pratico ma non per singole immagini o i quadri.
no no, solo fumetto con una tipologia di immagini tra lo stilizzato e il semirealistico.... in definitiva rispetto delle proporzioni ma ombreggiature e tratti veramente molto semplici e niente colori; credo che in sostanza si possa riassumere cosi quello che sto cercando di fare.

Il disegno tradizionale è il migliore per migliorare a disegnare :)Ciao fratello, ah dimenticavo, davvero ben rappresentata la mano!!
ci ho perso un sacco di tempo su quella mano  ;D

grazie a te fratello  :)
"Meglio dunque era lasciar queste vaghezze ai retori e provar il suo intento con dimostrazione necessaria..." (dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo)

Disegnamo.it

  • Sponsor
  • *****

Offline Guyver89

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 866
  • Karma: +0/-0
  • Out Of Control
    • Mostra profilo
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #3 il: Ottobre 15, 2011, 05:32:46 pm »
Si si per la prospettiva devi usare un punto di fuga facendo le linee, devi studiarla insomma, poi successivamente ti verra spontaneo calcolare gli spazi
La vera forza risiede nell'anima.

Offline disegnatore_folle

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 575
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #4 il: Ottobre 15, 2011, 08:12:48 pm »
ho modificato la qualcosa, la prima vignetta ora ha un'impostazione diversa  :)

in effetti al minicorso di fumetto sono arrivato ai personaggi, i paesaggi non li ho affrontati per niente.... ma qualche nozione di proiezioni e assonometrie ce l'ho  :), ottimo suggerimento guyver....
anche come bilanciamento del bianco/nero era un po' non in sintonia con le altre vignette

a proposito il guyver nero e viola mi pare, era troppo forte
;D ;D
« Ultima modifica: Ottobre 15, 2011, 08:15:26 pm da disegnatore_folle »
"Meglio dunque era lasciar queste vaghezze ai retori e provar il suo intento con dimostrazione necessaria..." (dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo)

Offline Guyver89

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 866
  • Karma: +0/-0
  • Out Of Control
    • Mostra profilo
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #5 il: Ottobre 16, 2011, 12:16:16 am »
Si quello è Guver 3. Sono un appassionato di anime. Guyver è uno dei miei preferiti. Comunq ti consiglio di fare qualche ricerca su Yoshiaki kawajiri e di vedere i suoi film di animazione. ti possono dare spunti sul disegno anatomico femminile e maschile. Io ne ho visti di anime ma a kawajiri non lo batte nessuno: il disegno e lo stile fanno paura, sono semplicemente perfetti :) Se non hai tempo di ricercare scaricati questi film di kawajiri: Vampire Hunter d: Bloodlust, Ninja scroll, Highlander vendetta immortale, la citta delle bestie incantatrici. Rimarrai colpito dal disegno a meno che tu non li conosca già :) Io vivo in un paesino ristretto, pochi abitanti ma soprattutto poco cervello e poca civiltà :) x non cadere in depressione l'unico modo che ho è studiare e alimentare le mie passioni. Se avessi più denaro studierei a firenze e porterei avanti tutte le mie passioni. Forse un giorno raggiungerò i miei obiettivi :) x ora mi basta condividere la mia passione del disegno con voi ed è già una cosa bellissima. Ciao amico :)
La vera forza risiede nell'anima.

Liminale

  • Visitatore
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #6 il: Ottobre 16, 2011, 03:45:30 pm »
Faccio varie considerazioni a tutto campo:
• dal punto di vista della "comprensibilità" della tavola la cosa che mi perplime è la parte del portone/scalinata. Un po' troppo confuso e poco nitido. Il resto invece a livello di di storytelling è chiaro. Questo è positivo, visto che stiamo parlando di fumetti :D
• L'uso di neri pienissimi su ogni elemento (primo piano, secondo piano e via dicendo comporta un appiattimento degli elementi. Io cercherei di diversificare... magari gli elementi più di stanti o più vicini di esaltarli o meno con anche un uso ragionato della linea chiara.
• Cercherei anche di lavorare con spessori di pennelli differenti. Qui vedo che sono tutti piuttosto spessi. Diversificando gli spessori crei maggiore ritmo visivo e permetti agli elementi di risaltare
. Questione volti: sicuramente lo stile ha una inflessione manga, però diciamo che li trovo troppo piatti e poco volumetrici. Mi riferisco per esempio alla 4à vignetta -> in quel caso il volto è di 3/4 ma tu è come sei poi dentro ci "disegni" ( come se dovessi riempire una campitura piatta) un volto frontale.
• Questione luce -> cerca di creare maggiore zone di luci e ombra, così definisci meglio i volumi -> per esempio nella vignetta 5, avrei dato un po' di luce al profilo dei piedi. Acquistavano volume e solidità.

In generale secondo me è bene che continui e batti questa strada, ma sempre ragionando sulle tavole macinate, sulle cose che non funzionano e cercare di riproporle, ma in modo corretto, nella prossima tavola. Poice le mostri e vediamo i miglioramenti!
Comunque in primis su tutto il resto: Anatomia, anatomia e ancora anatomia (oltre alle tavole naturalmente :p)

L.
 

Disegnamo.it

  • Sponsor
  • *****

Offline disegnatore_folle

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 575
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #7 il: Ottobre 16, 2011, 07:15:51 pm »
 :) cavolo che bel commento, cerchero' di applicare i consigli sulla medesima tavola
in modo da cercare di avere un confronto prima e dopo.

@guyver: ho visto ninja scroll, goku, wiked city e cyber city 808; si diciamo che il tizio ci sa fare  ;D ;
« Ultima modifica: Ottobre 16, 2011, 07:19:38 pm da disegnatore_folle »
"Meglio dunque era lasciar queste vaghezze ai retori e provar il suo intento con dimostrazione necessaria..." (dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo)

Offline disegnatore_folle

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 575
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #8 il: Ottobre 17, 2011, 08:03:00 pm »
Guyver, Liminale.... ho aggiornato qualcosa nella tavola seguendo qualche vostro consiglio.... la 4 vignetta l'ho completamente rifatta, l'ho messa nel 1 post al posto della precedente; vai con il secondo set di commenti  ;D ;D
"Meglio dunque era lasciar queste vaghezze ai retori e provar il suo intento con dimostrazione necessaria..." (dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo)

Liminale

  • Visitatore
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #9 il: Ottobre 18, 2011, 04:00:50 pm »
la quinta vignetta ora mi sembra aver acquisito più volumetria dando un profilo di luce :-)
Della quarta apprezzo il viso che ora segue la direzione di prospettiva, soltanto on mi convince del tutto l'antamoia della donna: la zona busto-torace è un pelo lunga.
Per il resto io ora on mi soffermerei oltre su questa, passa alla prossima e postaci direttamente tutto l'iter, passo passo: bozzetto dell'impostazione della pagina, matite e poi chine. In questo modo possiamo darti consigli anche a priori, senza farti rimettere le mani sul disegno ormai chinato. Secondo me è una cosa interessante e stimolante. Poi ovviamente segui l'iter che preferisci :-)

Offline disegnatore_folle

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 575
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #10 il: Ottobre 22, 2011, 09:04:27 am »
il lavoro procede a rilento  :( :(

Liminale, ho una domanda ho da porti con assoluta necessita'  :)
ho letto che alcuni disegni li fai a matitta e poi li ripassi in digitale;
ecco, per avere un tratto cosi nitido (parlo proprio delle linee di contrasto, delle frontiere tra bianco e nero) che strumento utilizzi?
Io sto utilizzando lo strumento stilo di GIMP, credo che in photoshop ce ne sia uno uguale, ma mi sembra che tu riesca a fare dei tratti nettamente migliori dei miei non solo come mano ma proprio come segno.
Probabilmente e' la mia mano, ma quello che noto e' che se disegno un tratto velocemente, il computer me lo disegna un po' sfarfallato (probabilmente e' la scheda grafica che non riesce ad essere cosi veloce).
Parallelamente in alcune parti utilizzo lo strumento tracciato; cioe' quello sturmento che ti permette di progettarae una linea (con raggio di curvature e altro) e poi di scegliere un altro strumento (es stilo) per disegnarlo.
Secondo te c'e qualcosa (al di la' dell'esercizio) che posso fare per miglirare il tratto (cioe' il contrasto tra bianco e nero e lenderlo piu' nitido e lineare?
« Ultima modifica: Ottobre 22, 2011, 09:38:25 am da disegnatore_folle »
"Meglio dunque era lasciar queste vaghezze ai retori e provar il suo intento con dimostrazione necessaria..." (dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo)

Disegnamo.it

  • Sponsor
  • *****

Liminale

  • Visitatore
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #11 il: Ottobre 22, 2011, 10:40:38 am »
Guarda, gli ultimi due lavori li ho fatti con un pennello base, base.


Qui puoi vedere le impostazioni -> gli ho dato una forma piuttosto ovoidale e inclinata (mi piace il taglio del pennino calligrafico).
Per il resto non ci sono particolari accorgimenti. Da quel che scrivi penso piuttosto che sia un problema di velocità e ram del computer (prova ad aumentare la memoria del programma – in pornoshop ci sta questa opzione).
Altra cosa -> calibra la grandezza del pennello in base alla dimensione del file. Se usi un pennello troppo grosso si vedrà sicuramente la grana stessa del pennello (è più facile a capire se lo provi :p). Io per esempio per un formato A4 a 450dpi non eccedo mai oltre un 30 pixel di diametro per il pennello. Naturalmente prendi tutto con le molle, visto che è il mio modus operandi e sicuramente molti faranno totalmente l'opposto con risultati migliori dei miei :D

L.
« Ultima modifica: Ottobre 22, 2011, 10:45:15 am da Liminale »

Offline disegnatore_folle

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 575
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #12 il: Ottobre 22, 2011, 10:46:50 am »
grazie, provero'  :)
"Meglio dunque era lasciar queste vaghezze ai retori e provar il suo intento con dimostrazione necessaria..." (dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo)

Offline disegnatore_folle

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 575
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #13 il: Ottobre 23, 2011, 12:45:13 am »
Ulisse,
il topic di cui ti parlavo e' questo qui

 ;D ;D
"Meglio dunque era lasciar queste vaghezze ai retori e provar il suo intento con dimostrazione necessaria..." (dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo)

Offline ulisse30

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 2607
  • Karma: +3/-4
    • Mostra profilo
    • Mariangela Licciardello Illustratrice
Re:la prima tavola del folle
« Risposta #14 il: Ottobre 23, 2011, 10:36:20 am »
io sono la meno adatta per dare suggerimenti in digitale e poi odio dire qs cosa è fatta male, non ho gli strumenti per farlo. Con calma però osserverò bene le tavole, prometto