Logo Disegnamo.it

Autore Topic: Punti esterni...  (Letto 1076 volte)

Offline Zak

  • Frequentatore Abituale
  • **
  • Post: 55
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Punti esterni...
« il: Marzo 21, 2012, 02:17:56 pm »
Come si fa a disegnare, ad esempio, una prospettiva con uno o più punti di fuga esterni al foglio di lavoro? Come si fa a non sbagliare nel tracciare tante linee rette che partono dallo stesso punto esterno al foglio?
Esiste un metodo specifico o bisogna arrangiarsi, ad esempio, fissando il foglio su di un altro foglio più largo che comprenda il punto?
Forse la troverete una domanda stupida, però io sono in seconda liceo e l'altro giorno ho disegnato per la prima volta in vita mia le proiezioni ortogonali di una sezione conica...

Offline cama75

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 422
  • Karma: +2/-0
    • Mostra profilo
    • Ca.Ma. Blog
Re:Punti esterni...
« Risposta #1 il: Marzo 24, 2012, 12:47:08 pm »
La mia è una non risposta, nel senso che 'mi pare' ci siano dei fogli prospettici già preparati con le linee di fuga.
All'università ricordo qualcuno che li usava...magari adesso si possono scaricare agevolmente...

se qualcuno li trova sarei curioso anch'io.

Offline AleS

  • Frequentatore Abituale
  • **
  • Post: 144
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:Punti esterni...
« Risposta #2 il: Marzo 24, 2012, 01:59:06 pm »
Un sistema abbastanza usato è quello dello spago.
In pratica, avvalendosi di un qualsiasi supporto (tavolo, pezzo di legno, cartoncino, eccetera) si legano uno, due o tre (a seconda del tipo di prospettiva usata) spaghi/fili ad altrettanti chiodini/puntine/pezzi di scotch fissati in corrispondenza dei punti di fuga. A quel punto il filo funziona da linea prospettica. Logicamente il foglio su cui si disegna deve rimanere ben fermo.