Logo Disegnamo.it

Autore Topic: 1° tavola  (Letto 2176 volte)

Offline gi4nluc4

  • Frequentatore Abituale
  • **
  • Post: 71
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
1° tavola
« il: Luglio 15, 2002, 12:55:00 pm »
Mi chiedo una volta che si è definito un personaggio che si è scritto un abbozzo di sceneggiatura, che si hanno le vignette in testa,  e sono state già disegnate in bozza.

Cosa devo usare per la tavola definitiva, un foglio da disegno A3 o carta speciale.

Si parla tanto di tratto pulito e di cancellatura selvaggia ma a me i segni restano comunque. (uso una HB e una 2B)

Posso definire un fumetto completo anche senza passare la china (non sono capace)

La mia idea è quella di completare adesso qualcosa, per poi confrontare i miglioramenti più avanti.

chi mi risponde, grazie !

Offline Aquilachedisegna

  • Newbie
  • *
  • Post: 20
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
1° tavola
« Risposta #1 il: Luglio 15, 2002, 10:12:00 pm »
 primo consiglio: non andare di fretta studia bene il tutto con calma, la fretta è cattiva consigliera.
per le matite va bene la 2B cerca di non pressare troppo sul foglio.
per i fogli la misura a3 va bene o fabriano 4 o 6(migliore).
per la china scegli tra pennarelli pennini e pennelli e vedi con quali di questi ti trovi meglio. Oppure se proprio non vuoi passare la china con una matita 6b o 7b ripassi più volte il tratto fino ad ottenere un nero che tenga la fotocopiatura, alcuni editori l\'accettano anche così

Offline Phoenix

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 1161
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://www.nemthen.altervista.org/
1° tavola
« Risposta #2 il: Luglio 16, 2002, 12:00:00 am »
Se nn ripassi con la china e lasci tutto a matita alla fine però fissala -se hai soldi da spendere vendono spray apposta, altrimenti l\'economica lacca x capelli va benissimo!- altrimenti riski ke si rovina la tavola! io ho cominciato oggi a inkiostrare la prima tavola del mio primo fumetto!! -in realtà è l\'ultimo ke ho creato, ma di quelli prima nn ho fatto nemmeno una tavola! ^_^\'- sono esaltatissima!!!! ^^ a parte il fatto ke nn so dove andare a pescare i retini...
<_>\'

Disegnamo.it

  • Sponsor
  • *****

Offline Aquilachedisegna

  • Newbie
  • *
  • Post: 20
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
1° tavola
« Risposta #3 il: Luglio 16, 2002, 02:54:00 pm »
Ma non c\'è ne bisogno di fissarla per forza con spray apposa, prova la normale lacca, per i retini se uno non li sa usare bene creano più un effetto negativo, poi danno troppo un carattere anni 70 ai fumetti

Offline gi4nluc4

  • Frequentatore Abituale
  • **
  • Post: 71
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
1° tavola
« Risposta #4 il: Luglio 17, 2002, 11:53:00 am »
Grazie per le risposte

Non è che non voglio passare la china, è che forse è un passo più avanti rispetto al mio livello, e poi con la china mi sembra di perdere qualcosa,( ad esempio i toni di grigio), che a matita ho faticato a fare.

Ciao!


Offline Aquilachedisegna

  • Newbie
  • *
  • Post: 20
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
1° tavola
« Risposta #5 il: Luglio 17, 2002, 03:49:00 pm »
Quote:

In data 2002-07-17 11:53, gi4nluc4 scrive:
Grazie per le risposte

Non è che non voglio passare la china, è che forse è un passo più avanti rispetto al mio livello, e poi con la china mi sembra di perdere qualcosa,( ad esempio i toni di grigio), che a matita ho faticato a fare.

Ciao!




Questo è vero ed è per questo che devi imparare ad usare la china perfettamente allenandoti

Offline Phoenix

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 1161
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://www.nemthen.altervista.org/
1° tavola
« Risposta #6 il: Luglio 17, 2002, 11:16:00 pm »
nn ho mai usato i retini, ma voglio imparare ad usarli xkè secondo me invece fanno un bell\'effetto. penso siano molto utili per risolvere il problema dei grigi, e cmq naturalmente prima d usarli sulla tavola mi eserciterò un po\'!  -divento iperprotettiva con i miei disegni, quando li rovino mi vengono i rimorsi x una settimana!-

Disegnamo.it

  • Sponsor
  • *****

Offline Hojio

  • Newbie
  • *
  • Post: 19
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
1° tavola
« Risposta #7 il: Luglio 27, 2002, 08:19:00 pm »
anche io ti consiglio caldamente di usare da subito china e pennino...
il difficile sta proprio nel mettere la china... il disegno inchiostrato e quello a matita avranno un aspetto diverso...
con la china il disegno sembrerà piatto e vuoto (perchè contrasta col bianco molto piu del grigio della matita...) ma imparerai a renderli migliori di quelli a matita.
anche io ho sofferto nel passaggio matita -> china!
Consiglio...se rimangono i segni della matita (specie con la famiglia delleB) beh...allora hai la mano pesante...allenati ad alleggerire il tratto,ne guadagnerai moltissimo in fatto di chiarezza eprecisione...
Ciao
\"...datemi un pennino e vi disegnerò il mondo\"

Offline Phoenix

  • Utente Maximo
  • ***
  • Post: 1161
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://www.nemthen.altervista.org/
1° tavola
« Risposta #8 il: Luglio 29, 2002, 09:24:00 pm »
perchè con la china il disegno dovrebbe risultare piatto e vuoto? bè, forse quando si ripassano solo i contorni dell\'immagine, ma usando il tratteggio si possono benissimo ottenere le ombre, fino ad ottenere un disegno \"pieno\". inoltre quando sono necessari i grigi si possono usare i retini (e dagli, ormai sono fissata ) oppure la china diluita, da usare col pennello (col pennino nn c ho mai provato...), ma è \"pericolosa\" per le macchie, o aloni, nn so come chiamarli, che può lasciare. cmq gli effetti che si possono ottenere con la china sono stupendi!!!!!!!!!

Offline Vesna

  • Frequentatore Abituale
  • **
  • Post: 113
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • http://digilander.libero.it/mirix
1° tavola
« Risposta #9 il: Luglio 31, 2002, 12:25:00 am »
per i grigi consiglio anche di usare un pantone appunto, grigio. Riguardo all\'inkiostratura, esercitati con il pennello. All\'inizio mi trovavo malissimo, mi trema pure la mano, e pensavo che non l\'avrei mai utilizzato. Poi con l\'esercizio ho acquisito sicurezza, mi sono innamorata dei tratti morbidi che permette di fare a differenza dei pennarelli pilot, e così non me ne sono più separata.