www.disegnamo.it | Il forum di Disegnamo.it...

Discussioni sul Disegno => Storia dell'arte => : apadravyas December 02, 2004, 12:57:00 AM

: Pittura e realismo una opinione
: apadravyas December 02, 2004, 12:57:00 AM
Ciao, questa sera ho conosciuto una persona, suona, è un musicista, e durante due ore di bus abbiamo avuto la possibilità di scambiare due chiacchiere riguardo a ciò che intendiamo per arte.
Siamo d\'accordo su diversi cose ma una cosa ci ha diviso: io affermavo che (ed è una mia opinione) la pittura ormai non ha senso di imitare la realtà, una pittura troppo realistica non ha più senso di esistere perchè ormai esiste le fotografia, non disprezzo la fotografia, anzi la esalto proprio per questo ma se un tempo la pittura imitava la realtà per mostrare ciò che ci circondava adesso la pittura realistica ha cessato il suo motivo di esistere.
Con ciò non voglio negare l\'importanza, a livello didattico, della pittura realistica ma a mio parere (e insisto col dire che è un mio parere) è come viaggiare in autostrada con una fiat Balilla, è bellissima, costa tanto e necessita di cure ma puoi ottenere di meglio.

In realtà il discorso è molto più lungo e più complesso ma il succo della mia opinione è questo.

Adesso tocca voi dire la vostra opinione.

Ciao
: Pittura e realismo una opinione
: sanja December 02, 2004, 01:04:00 AM
sono d\'accordo sul fatto che la pittura ormai non ha più senso di imitare la realtà perchè c\'è la fotografia, ma nella storia dell\'arte c\'è sempre stata sia la pittura verosimile che quella di fantasia, quindi non vedo dove sta il problema.
non è che una volta c\'era solo la pittura che ritraeva le cose vere!
: Pittura e realismo una opinione
: anastasia December 02, 2004, 12:34:00 PM
ciao raga!!

ecco il mio parere, l\'arte è emozione, quando si disegna (almeno io) cerco di trasmettere l\'emozione ke ho provato nel vedere un bel tramonto, un volto, un mazzo di fiori o un gesto.
(non voglio sminuire la fotografia, ma) ...Immagina la Gioconda, se fosse stata una foto, avrebbe avuto lo stesso successo? (...ops!! considerando l\'epoca in cui si era forse sì.) Scusa la battuta non ho resistito.

Insomma ...la foto di un piatto con su la frutta lo appenderesti in casa??
Un quadro con la natura morta??
rispondi e kiediti il perché.

bacioni e ciao

[addsig]
: Pittura e realismo una opinione
: Java2004 December 02, 2004, 02:13:00 PM
Ciao, io ivece direi che ottimamente le 2 cose possono convivere perchè un quadro iperrealista può essere più vero di una foto, può dire di più, può emozionare come e più di una foto. Non parliamo poi del processo creativo che c\'è dietro ad un quadro... ok che anche in una foto ci possono essere mesi di preparazione (vedi certe immagini del National Geographic), ma la pittura continua a dirmi molto anche se imita la realtà...
: Pittura e realismo una opinione
: Levin June 23, 2005, 09:16:00 AM
Ciao a tutti!
Dunque... io penso che criticare il realismo pittorico in voga fino al XIX sec possa avere poco senso. Ogni espressione artistica è frutto di una rapporto fra la storicità temporale nella quale si è creata e l\'ispirazione personale dell\'artista. Se per critica al realismo pittorico intendiamo dire che oramai è da tempo finita l\'esigenza per la pittura di riprodurre esattamente la realtà questo è un concetto inoppugnabile ma anche pleonastico. E poi dove finiswe il limite fra il mestiere e la genialità (pensiamo a Tiziano ad es.). Comunque, senza voler essere prolissi un atteggiamento tendenzialmente realista è uno dei tanti modi possibili, tutti ipoteticamente giusti, di avvicinarsi alla pittura visto che tutta la pittura è impressionista. Inoltre la pittura ha dalla sua parte il vantaggio di essere spesso più onesta di molte altre tecniche o corresti pittoriche ma questa è solo una mia opinione. Quello che conta è esprimersi con la coscienza tecnica del mezzo che si usa, il discorso sul realismo o sul non realismo in quest\'ottica perde di senso. L\'obiettivo è l\'emozione, come ci si arriva è solo questione di esigenze artistiche, esigenze che annoverano tra le proprie file anche il realismo.

Ciao
Ric
: Pittura e realismo una opinione
: sanguigna June 23, 2005, 02:43:00 PM
Personalmente credo che fotografia e pittura siano cose molto ben distinte l\'una dall\'altra.
Se fotografi un paesaggio e lo confronti con lo stesso ma dipinto ti accorgerai che è profondamente diverso. Questo capita anche se copi da una foto un soggetto e poi, lo stesso soggetto, lo ritrai dal vivo. Il nostro occhio non vede come un obbiettivo fotografico.
Non mi priverei mai di ritrarre un qualsiasi soggetto realisticamente, l\'emozione che mi dà il crearlo è inebriante e credo che molte persone qui lo sappiano.

Quindi, come opinione personale naturalmente, se devo appendermi un tramonto in casa non sarà mai una fotografia, ma un quadro con tutto lo spessore che può dare il colore.


[addsig]
: Pittura e realismo una opinione
: Levin July 15, 2005, 09:23:00 AM
Appunto secondo il criterio che dicevo prima: tutta la pittura è impressionista mentre la fotografia è inerente alla  riproducibilità. E\' anche vero che è possibile inserire elementi ipressionistici in una fotografia ma in via ipotetica per la fotografia non è obbligatorio. In pittura per il solo fatto di dover ricomporre su una tela quello che l\'occhio vede si instaura fra oggetto e artista un processo di critica e giudizio che porta all\'interpretazione del soggetto e quindi il risultato che si otterrà sarà \"la nostra impressione\" su quel soggetto. La pittura, appunto, è sempre tutta impressionista. In fotografia l\'aspetto interpretativo può essere talvolta inesistente ma anche lì si tratta di arte: le foto di Cartier Bresson hanno la stessa sensibilità e capiacità introspettiva di un Monet.Almeno secondo il mio parere.
: Pittura e realismo una opinione
: Phoenix July 15, 2005, 11:54:00 AM
quello che è cambiato è il ruolo sociale della pittura: essa è comunicazione, e mentre prima era vincolata da necessità di riprodurre la realtà, dall\'impressionismo in poi (nascita fotografia) c\'è stata qasi improvvisa la libertà di tema. prima un pittore per mangiare doveva essere bravo a ritrarre, oggi non serve più, nel bene o nel male di ciò che comporta questa libertà estrema...
[addsig]
: Pittura e realismo una opinione
: Phoenix July 15, 2005, 11:56:00 AM
dimentcavo: tutto ciò però non autorizza nessuno a \"saltare\" le tappe... se uno dipinge astratto senza conoscere il disegno classico si sente, perchè inevitabilmente manca qualcosa...
[addsig]
: Pittura e realismo una opinione
: Rorschach July 29, 2005, 11:37:00 AM
Non credo che la pittura realistica non abbia più ragion d\'essere a causa della fotografia ecc. Un quadro infatti esprime contenuti ed emozioni che difficilmente una fotografia trasmette. Inoltre non credo che La zattera della medusa farebbe di Thèodore Gericault farebbe lo stesso effetto se fosse una fotografia, nessun apparecchio fotografico infatti sarebbe in grado di cogliere con simile eleganza un momento così dolorosamente tragico come quello descritto dal quadro.
Un discorso a parte va fatto per la luce. Provate a rendere in fotografia  la luce che emerge dal buio di Cravaggio!
: Pittura e realismo una opinione
: gab August 10, 2005, 11:49:00 AM
io credo che la realtà debba essere rappresentata e che è il modo in cui la si rappresenta a rendere il quadro unico...
possono esserne un esempio i quadri del turner che rappresentano qualcosa di reale come una tormenta di neve in un modo totalmente nuovo e personale.
: Pittura e realismo una opinione
: gigu79 September 06, 2005, 03:12:00 PM
Questa è la mia opinione:
chi dice che non è più necessario rappresentare opere realistiche lo dice soltanto perchè non è capace di farlo! Ovviamente esistono delle eccezioni, come artisti talentuosi che tuttavia si dedicano a forme di espressione diverse dal realismo. Ma almeno questi artisti dimostrano inizialmente di avere queste capacità. (es. Picasso nei suoi dipinti giovanili, De Chirico nei suoi autoritratti ecc..) La triste verità è che oggi tutti si sentono artisti solo perchè pensano che alla base di tutto ci sia l\'espressione. Questo ambiente è strapopolato da persone che non hanno il dono dell\'arte e non sono capaci di ammetterlo a se stessi. Ricordate che se amate l\'arte, non è detto che l\'arte ricambi il vostro amore.
: Pittura e realismo una opinione
: amandil September 22, 2005, 10:06:00 AM
Concordo pienamente con queste opinioni.
Per usare un paragone, penso che la pittura \"realistica\" non sia stata sostituita dalla fotografia, come il teatro non è stato sostituito dal cinema.

Vero è che in entrambi i casi la nuova \"tecnica\" (cinema e fotografia) ha eliminato molta \"arte di routine\", favorendo un\'approccio più professionale e qualificato nella pittura e nel teatro.

Penso anche che il problema di fondo poi sia che oggi si confonde il significato con la tecnica, come se fare arte sia come fare filosofia. \"L\'importante è l\'idea. l\'importante è il senso\". Che poi questo senso in genere lo capiscono solo quelli che hanno dipinto il quadro (e a volte neanche loro...).
Bellissima la frase \"se voi amate l\'arte non è detto che l\'arte vi ricambi!\"
: Pittura e realismo una opinione
: gigu79 September 23, 2005, 09:19:00 PM
Amandil mi fa piacere leggere le tue parole. Sai... io studio la chitarra classica da 11 anni e mi mancano 2 esami per diplomarmi al conservatorio...eppure dentro di me riconosco di essere solo un grande appassionato di musica e mai mi sognerei di andare a fare il concertista come lavoro! Ecco, secondo me molte persone dovrebbero avere questa stessa razionalità  nei confronti dell\'arte figurativa!
Non dico che debbano smettere di divertirsi provando...ma dovrebbero almeno, a mio avviso, riconoscersi dei semplici appassionati d\'arte che non posseggono, come dicono a volte gli insegnanti, \"il dono di Dio\".
: Pittura e realismo una opinione
: amandil September 25, 2005, 03:02:00 AM
Sì, gig, hai ragione.
Purtroppo non è tanto al livello \"locale\" che sarebbe necessario questo ridimensionamento quanto a livello nazionale e internazionale.
Voglio dire: avere autocoscienza, avere il senso del proprio limite e l\'umiltà nel riconoscerlo sono ottime qualità per chiunque voglia essere una persona matura.
Ma il danno peggiore al sesno estetico e all\'arte, secondo me, lo fanno queli \"artisti\" che pur non essendo ricambiati dall\'arte, come dici tu , a volte neanche amandola, però per motivi politici, per i forti interesi economici sottostanti, per altri meccanismi di potere... alla fine arrivano ad esporre e ad essere quotati come grandi maestri, magari pontificando sull\'arte.
Bah. Alla fine, come te, io penso che l\'arte occupi per me uno spazio molto importante e che non si finisce mai di migliorarsi e di applicarsi per ottenere sempre migliori risultati. se un giorno, magari ottantenne, questo dovesse portarmi a fare qualcosa di notevole, beh ne sarei contento. Ma allo stato attuale la pittura non può essere il centro della mia esistenza. un po\' come la chitarra per te.
: Pittura e realismo una opinione
: raf February 01, 2006, 07:12:31 PM
Interessante discorso.L\'arte è anche saperla ragionare sentire ed esprimere con il coraggio di osare senza paura di sbagliare.Avolte esce bene.
Un dato di fatto bisogna ammetterlo e cioè che prima la chiesa e poi i sovrani, hanno determinato l\'artista (per sopravvivere decorosamente) a diventare un tecnico dell\'immagine più aderente al vero possibile .
Oggi non è più così, anzi, è l\'idea che diventa più preziosa dell\'immagine.Basta pensare a Fontana, moundrian,burri ecc  ecc.
Oggi è artista importante chi per primo si inventa qualcosa di inesplorato mentre desta la solita ammirazione di sempre il realismo (bravo, sembra una foto...e via dicendo)Purtroppo è così ma non direi che è un male, anzi.La creatività esplode senza essere intrappolata dietro le tecniche della composizione, della prospettiva, del colore, delle forme perfette e esce istintiva per fermarsi sulla tela (ma non è importante che sia proprio tela).Del resto anche le tecniche più sopraffine sono finzione...è inutile, non esiste la perfezione, nemmeno in natura, anzi...Dunque il vero realismo è essere realisticamente creativi , senza dover a tutti i costi imitare la natura.Un opera d\'arte la si capisce anche solo da poche pennellate quando l\'idea esprime ciò che è invisibile all\'occhio dei più ...quando da un\'opera trai emozioni...non importa che sia realismo.
: Pittura e realismo una opinione
: sanguigna February 03, 2006, 10:43:44 AM
Vorrei immettere una piccola postilla e spezzare una lancia a favore del \"copiato\". Stavo appunto leggendo una scheda riguardante Manet (noi tutti sappiamo chi è Manet).
 Uno dei difensori + accaniti del movimento impressionista è stato un certo Emile Zola arrivato addirittura a dimettersi dal giornale per cui lavorava per difendere a spada tratta gli impressionisti e soprattutto Manet. Manet decide di regalargi un ritratto (stupendo!!!) per la devozione nei suoi confronti, riporto testualmente la loro conversazione:

Zola così ricorda le sue sedute di posa:
\" Sovente, quando trattava un dettaglio secondario, volevo lasciare la posa, gli davo il cattivo consiglio d\'inventare.
- No, mi rispondeva, non posso + fare niente senza la natura. Non so inventare. Quando ho voluto dipingere partendo dalle lezioni apprese non ho prodotto niente di valido. Se oggi valgo qualcosa, lo devo all\'interpretazione esatta, all\'analisi fedele\".

 Questo l\'ha detto Manet e lascia da pensare.....
: Pittura e realismo una opinione
: raf February 04, 2006, 03:35:07 AM
manet era legato all\'arte rinascimentale, direi che questo fa pensare che la sua creatività era molto legata al passato, ma niente da dire....Personalmente preferisco una non arte artistica di shwitters dove la creatività è dentro se stessi e non nella natura...Non ho niente contro chi copia la natura anzi, tanto di cappello a chi la imita ad esempio alla Ventrone ma, personalmente preferisco un quadro informale dove il bello lo decide il tuo estro e non la tua tecnica imitatoria.
: Pittura e realismo una opinione
: sanguigna February 04, 2006, 08:47:01 AM
: \"raf\"
Non ho niente contro chi copia la natura anzi, tanto di cappello a chi la imita ad esempio alla Ventrone ma, personalmente preferisco un quadro informale dove il bello lo decide il tuo estro e non la tua tecnica imitatoria.


 Forse non hai inteso tra le righe che avevo scritto, il suo non era un copiare e lo sappiamo benissimo guardando l\'interpretazione che ha dato ai suoi quadri. Il famoso \"an plan air\" adottato da TUTTI gli impressionisti ci fa notare quanto fossero bravi nell\'interpretazione dal vero.
Monet era sulla sua Barca-studio a copiare e re-interpretare la natura e la luce, Berthe Morisot stava delle giornate intere a fare skizzi ad acquerello dal vivo nel parco, cosa sarebbe Mary Cassat senza sua sorella e sua nipote? Questi erano gli impressionisti e tanto di cappello se mi permettete.
 Se devo re-interpretare Notre Dame de Paris nella splendida maniera di Monet mi sarà alquanto difficile farlo senza il soggetto, in tal caso cambierei professione e andrei a progettare strutture di chiese.

L\'estro? Parte sempre da qualcosa che hai visto, studiato, guardato e magari alla fine te ne sei innamorato.
: Pittura e realismo una opinione
: raf February 04, 2006, 10:52:19 AM
Ciao.Non voglio dire che imitare pittoricamente la natura sia totale mancanza di estro.Dico semplicemente che quell\'arte non fa per me e la considero arte passata, bella, bellissima, con una tecnica impeccabile, ma personalmente preferisco far uscire le mie emozioni pittoriche in altro modo.Parlo al singolare, ma quando mi vedo a copiare un paesaggio, una barca, un albero, non so quante imprecazioni mi escono riprendendo un ombra, una forma, un qualcosa di non perfettamente in prospettiva.In quei casi a volte mi viene voglia di prendere la tela e sbatterla contro il primo oggetto appuntito che vedo.Soffoco il mio estro per imitare qualcosa che sarà sempre più bello di quello che sto imitando è non ho la velleità di stupire imitando alla \"quasi\" perfezione ciò che vedo (e lasciamo stare l\'espressione o altre bufale per nascondersi dietro una mancanza di tecnica).mentre invece quando faccio informale o concettuale non cerco la perfezione comparando la mia arte e quella naturale, non impazzisco e non perdo ore e ore dietro ai particolari, con pennellini che non solleticano neanche una mosca.Ma , ti dico che è un punto di vista particolare.A volte mi soffermo su un informale e ci vedo tutto e il giorno dopo ci vedo l\'inverso.Un quadro realista ci vedi la tecnica e al massimo il giorno dopo ci vedi un particolare che non avevi notato ma rimane sempre li...l\'impressione è quella.Anche se devo riconoscere che l\'impressione è mutevole però il reale è quello: un albero rimane un albero e non c\'è bisogno di rappresentarlo per far sentire il tuo estro anzi, che noia, che noia, che noia star li a riprodurre quelle forme che comunque saranno sempre e solo finzione e mai perfette.
: Pittura e realismo una opinione
: sanguigna February 04, 2006, 12:14:00 PM
Allora proprio non riesco a rendere l\'esatto significato del mio post.

 Cinque anni fa andai a Parigi e con le mie belle copie dei dipinti di Monet mi recai ad Argenteuil, volevo vedere cosa lui vedeva nel ritrarre quei paesaggi.....non ne trovai nemmeno uno.

 Gli impressionisti non hanno particolari, non ritraggono alla perfezione, non cercano di riprodurre fedelmente colori e tanto meno l\'uguaglianza del soggetto, anzi, fanno l\'opposto.

 Argenteuil era rappresentata alla perfezione da Monet, con masse di colore informi, eliminando il superfluo e rielaborando i colori della luce.
 Non sono artisti \"realisti\", tutt\'altro, la loro genialità è catturare la quint\'essenza di quello che vedono e soprattutto che sentono.
: Pittura e realismo una opinione
: raf February 04, 2006, 12:46:55 PM
Intanto un caloroso saluto a te che sei del mio stesso luogo :ferrara.
Però vedo che vuoi un pò giocare sui nomi.prima manet , a mio avviso realista nostalgico, poi mi parli di Monet, che è un bravissimo impressionista che per anni è impazzito a disegnare le trasparenze di un acquitrino algoso.Mi tendi dei tranelli? :D
 Comunque il discorso cui  volevo puntare è quello sul fatto che, a parte le varie correnti pittoriche dove ognuno si sbizzarrisce a copiare in un modo anzichè in un altro la natura, non cambia poi di molto la sostanza.Tanti scopiazzano la natura, alcuni benissimo, altri meno bene e altri si trincerano dietro peli di palle di cammello per nascondere la loro insofferenza al tecnicismo ma alla base di tante opere pittoriche anche di oggi ci sta lo scopiazzamento di ciò che è reale.Non dico che non sia arte, anzi, semmai la mia è schifezza (almeno per i puritani del realismo o naturismo, chiamalo come vuoi, ci siam capiti...), ma per quello che provo personalmente nel guardare un opera d\'arte e anche nel dipingere mi danno molte più emozioni le immagini che nascono istintive dentro la mia anima e poi le traduco in colore, forme e suoni senza alcun o con pochi riferimenti alla naturaE\' ovvissimo che a volte anch\'io provo a far paesaggi , ritratti, movimenti, drappeggi, ma ...che noia, basta!!!!!.Perdonami ma per me è inevitabilmente così.
: Pittura e realismo una opinione
: Turgeon March 12, 2006, 05:15:41 PM
Ragazzi io non sono un grande esperto però devo dire che un\'opera di Caravaggio ti lascia molto più di quanto non potrà mai fare una semplice foto...
: Pittura e realismo una opinione
: sanja March 14, 2006, 06:54:03 PM
si ma caravaggio non dipinge in questi anni! è morto da un bel po\' mi pare :D
: Pittura e realismo una opinione
: Rorschach March 14, 2006, 06:55:32 PM
Caravaggio è morto e nessuno mi ha detto niente?

Devo correre a dirlo a Leonardo da Vinci ...sarà un brutto colpo per lui. :lol:
: Pittura e realismo una opinione
: Turgeon March 14, 2006, 08:30:10 PM
:shock:
Cooooooooooosa?
No stai scherzando…
Dimmi che non è vero…

Bon… vabbeh pazienza… tanto c’è Roi…
Ma soprattutto (e qui Rorrie attendo quotatura) c’è Alvin Lee!!!
 :lol:  :lol:
: Pittura e realismo una opinione
: Rorschach March 14, 2006, 08:36:00 PM
: \"Turgeon\"
Bon… vabbeh pazienza… tanto c’è Roi…
Ma soprattutto (e qui Rorrie attendo quotatura) c’è Alvin Lee!!!
 :lol:  :lol:


Sai qual\'è il migliore dei fumettisti che hai citato?

Non è certamente Alvin Lee e non è certamente Roi...è Pazienza!!!

Da questa settimana con l\'espresso esce pure una raccolta del meglio di Paz in quattro volumi, non perdetevelo se amate il bel disegno!
: Pittura e realismo una opinione
: Turgeon March 14, 2006, 08:45:36 PM
vero vero
straquoto (quanto?) :D
: Pittura e realismo una opinione
: Turgeon March 21, 2006, 08:22:01 PM
: \"Rorschach\"
Da questa settimana con l\'espresso esce pure una raccolta del meglio di Paz in quattro volumi, non perdetevelo se amate il bel disegno!

preso preso preso! :D
il primo è Zanardi poi ci sarà Tormenta, poi Pertini e infine Pompeo