Logo Disegnamo.it

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - ZannA Zabriskie

Pagine: [1]
1
Eh, sì, proprio oggi fanno 70 anni da che l'Italia dichiarò guerra agli alleati.

Settanta anni, la vita di un uomo.

Mussolini era stato alla finestra fino allora, ma a quel punto le sorti del conflitto sembravano ormai decise: la Germania stava nettamente dominando. Era il momento buono per sedersi al tavolo dei vincitori senza troppa fatica.

Ma le cose non andarono come pensava lui.



Poi, come sempre da Omero in poi, fior di artisti hanno cantato della guerra, di quella guerra.


Questa mattina mi hanno postato un video; sono otto minuti, ma lei è brava e vale la pena.
Per chi non l'avesse ancora visto:





@ Zara
nell'episodio del bambino dentro al box, c'è una musica, una specie di ballata; mi è sembrato di riconoscere Vysotsky. E' possibile?


ZannA

2
Tecniche di disegno al computer / Ricci, vettori e altre curiosità
« il: Maggio 20, 2010, 07:54:38 pm »
Allora, provo a spiegare:

ho intenzione di regalare un ex-libris a una persona che lo apprezzerebbe molto. L'ideale sarebbe che questo riportasse il disegno di un riccio in qualche posa simpatica.
Per darvi un'idea dello stile che avevo pensato:


Il problema (a parte che già fare il disegno sarebbe per me una difficoltà forse insormontabile, per adesso :) )  è che chi fa il timbro mi chiede il disegno in formato cdr.
Corel è vettoriale, se ricordo bene. L'ho usato, tanti anni fa, per fare un po' di marketing; mai mi sarebbe venuto in mente che si potesse usare per fare disegni di questo tipo; invece, sfogliando un po' di gallerie ho trovato roba in questo formato con delle rese fantastiche.

Insomma: pensavo che il formato usato per fare disegni a mano libera fosse il raster. Qualcuno può chiarirmi un po' questa faccenda?

ZannA

3
La banda dell'Off-Topic / Zara
« il: Maggio 15, 2010, 10:46:46 am »
Buffa 'sta cosa del crash, buffa davvero. Mi fa un certo effetto.


Ho iniziato a disegnare quest'anno.

Se togliete l'aspetto patetico dell'espressione, posso dire che per me questa è una vera sfida; provate a pensare all'equivalente musicale: una persona stonata che improvvisamente decide di mettersi a cantare.

Il punto è che non ho mai saputo disegnare; facevo cerchi che sembravano patate ma quando volevo una patata ecco che spuntava fuori un uovo sodo. Come fai a diventare un artista se puoi disegnare solo insalate russe? :)

Guardavo, ho sempre guardato con ammirazione chi sapeva disegnare. Chi, anche solo con quattro schizzi coloratissimi riusciva a comporre sul fogio un effetto gradevole. A me non riusciva.



A Gennaio - chissà perché, poi - mi son deciso. Cinque matite, appuntalapis, gomma, un astuccio. Carta, tanta carta.
Così ho iniziato, sporcando decine e decine di fogli, e cominciando finalmente a capire qualcosina.

Conservo rigorosamente datati tutti i miei esercizi, qualunque sgorbio fatto. L'idea di poterli scorrere in ordine di tempo è fantastica, mi pare di poter rivedere alla moviola la nascita di una passione.



La cosa più interessante del disegnare - almeno per come lo sto vivendo io - è che più cose inizio a capire, più mi rendo conto di quante sono le cose che non so.
Una cosa che ho capito, per esempio, è che disegnare non è solo la matita che scorre sulla carta. E' un esercizio molto più ampio e coinvolgente delle ore passate al tavolo. Forse anche adesso che scrivo queste righe sto disegnando, in un certo senso.




Così, per approfondire la materia mi son preso alcuni libri, ho passato serate a cercare materiale su internet, o anche solo a guardare disegni fatti da altri.
E' stato girellando qua e là su internet che mi sono imbattuto su questo forum e così, eccomi qua.

Senonché...

E proprio lì sta la cosa buffa.

La perdita dei dati ha creato uno squarcio temporale che ti spara indietro di quattro anni: una specie di viaggio nel passato. Fantastico!

Così mi son ritrovato a leggere  conversazioni vecchie di anni come fossero state scritte ieri mattina. E non è successo solo a me: per esempio la povera AnimaLibera si è subito inserita in una discussione del 2006 :), parlando con persone che - forumisticamente parlando - potrebbero essere dei fantasmi.


Ho letto molti di questi vecchi threads, cercando di capire lo spirito del forum di allora.
Ho visto molte gallerie, alcune mi son piaciute, altre meno. Ovviemente non è solo una questione di tecnica, direi più di vicinanza, affinità.

Zara, dicevo.
Alcuni suoi disegni mi hanno impressionato. Il suo stile, il suo tratto... Aprendo un suo lavoro, "insieme", vi ho immediatamente letto la storia, e lo sguardo, di una mia cara amica; come dicevo: mi ha impressionato. Mi ha fatto pensare a qualcosa che non ho ben chiara, ma che deve essere vicina al motivo per cui ho iniziato a disegnare.

Come tutte le cose che vengono dal passato e che ora non ci sono più, e lasciano aperta la porta del rimpianto: mi sarebbe piaciuto leggere di lei oggi, vedere qua qualche suo altro disegno, ma soprattutto "sentire" quel suo tono leggero, quasi distaccato, ma allo stesso tempo netto e deciso, che dava a tutti i suoi messaggi quel colore particolare, inconfondibile.

ZannA

Pagine: [1]